AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

15/11/2012

Il Consiglio provinciale riunito in seduta straordinaria approva il regolamento per l’istituzione e il funzionamento di un Fondo di solidarietà contro le violenze di genere

Foto allegate: Foto 1

Depressione, paura, insicurezza, condizionamento psicologico. Sono solo alcune delle gravi conseguenze di chi ha subìto un maltrattamento o una violenza, non solo fisica, spesso consumate tra le mura domestiche e per questo difficili da denunciare. 
E’ stimato che circa il 23 per cento delle donne siciliane ha dichiarato di aver subito violenza fisica o sessuale (indagine Thamaia). Il dato è impressionante ed ha spinto il Consiglio provinciale, su invito del Comitato Unico di Garanzia della Provincia, a indire una seduta straordinaria per l’approvazione di un Fondo di garanzia, da destinare a donne che denunciano le ritorsioni e le intimidazioni commesse nei loro riguardi dagli uomini, spesso congiunti o conviventi.
Alla seduta consiliare straordinaria hanno partecipato i rappresentanti di Prefettura, Questura, Procura della Repubblica, Associazioni, sindaci. “Occorre che anche gli uomini prendano coscienza del problema ed è proprio questo il motivo che ci ha spinti ad essere qui oggi”. Così ha dichiarato il presidente del Consiglio Giovanni Leonardi che, prima di aprire i lavori dell’Aula, ha ceduto la parola al Commissario straordinario Antonella Liotta e al segretario generale Francesca Ganci. 
“Non sono soltanto un tecnico e un burocrate ma soprattutto sono una donna e, perciò, avverto con una particolare sensibilità il problema della violenza, sia fisica sia psicologica – ha affermato il commissario, Antonella Liotta -. Questo è un primo passo verso un’insieme di azioni da realizzare in rete con le associazioni competenti che hanno contatti diretti con il territorio del quale detengono una mappatura della realtà esistente. Le azioni pubbliche devono partire innanzitutto dall’ascolto vero e non dall’autoreferenzialità”.
 “Dobbiamo essere uniti per condannare  il fenomeno del femminicidio – ha detto il segretario generale dell’Ente, Francesca Ganci –. La violenza si combatte trasmettendo ai giovani, già nelle famiglie, la cultura del rispetto e i valori sociali. E’ importante ricordare che la violenza è la rappresentazione della diseguaglianza di genere”.
Alla seduta straordinaria hanno partecipato e preso la parola Nunziatina Spatafora del Comitato Unico di Garanzia (CUG) della Provincia; Elvira Colosi, storica rappresentante dell’UDI; Rita Palidda della facoltà di scienze Politiche dell’Università di Catania; Angelica Riso, vice questore aggiunto; Carmencita Santagati assessore alle Pari opportunità al Comune di Catania, Carmen Bosco dell’Associazione Thamaia onlus; la consigliera provinciale di parità Mariella Consoli, Marisa Mazzaglia assessore al Comune di Nicolosi.
Sono seguiti numerosi interventi dei consiglieri (Mistretta, Calogero, Cannavò, Tomarchio, D’Agata, Patanè, Parrinello, Rizzo, Trovato e Barbagallo). Sono poi stati trattati gli emendamenti presentati alla proposta di delibera (6). Il primo presentato dalla sesta commissione è stato fatto proprio dell’Amministrazione; il secondo presentato da Gianluca Cannavò è stato sottoposto a votazione ed approvato; il terzo di Nunzio Parrinello è stato fatto proprio dall’Amministrazione; il quarto presentato da Mimmo Trovato sottoposto a votazione non è stato approvato; il quinto presentato da Giacomo Porrovecchio e altri è stato fatto proprio dall’Amministrazione; il sesto presentato da Antonio Tomarchio e altri è stato fatto proprio dall’Amministrazione. Inoltre, sono stati approvati due atti d’indirizzo presentati, uno dai consiglieri Vanessa D’Arrigo e Fina Abbadessa (che ha ideato e avviato le procedure dell’iniziativa) e un altro da Mimmo Galvagno. La delibera è stata poi approvata così come emendata. 
 “Abbiamo approvato un regolamento che servirà da supporto legale per le donne e i minori che subiscono soprusi – ha dichiarato il presidente del Consiglio, Giovanni Leonardi-. Nei prossimi giorni, in sede di approvazione del Bilancio, stabiliremo l’importo da imputare al relativo capitolo. L’iniziativa ha voluto anticipare la data del 25 novembre, dichiarata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite (risoluzione 54/134 del 17 dic. 1999) "Giornata internazionale per l'eliminazione delle violenza contro le donne".  

Consiglio Provinciale

a cura: dell´UFFICIO STAMPA Centro Direzionale Nuovaluce Via Nuovaluce, 67a - Tremestieri Etneo [CT]

Amministrazione trasparente
Trasparenza ai sensi dell’art.34 della Legge Regione Siciliana n. 7 del 2019”
Segnalazioni
Esprimi la tua opinione
Portale delle Gare Telematiche
Segnalazioni & Suggerimenti

Per segnalazioni o eventuali proposte il cittadino può utilizzare la seguente e-mail segnalazioni.cittadini@cittametropolitana.ct.it

 

Albo Pretorio on-line 

Pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi con effetto di pubblicità legale. Legge 69/2009.
Per la corretta visualizzazione dei file firmati digitalmente (p7m) scaricare il programma DiKe-InfoCert

- Legge n. 69 del 18 giugno 2009
Articolo 18 L.R. 22/2008 modificato dall'articolo 6 della L.R. N.11/2015

Questionario di soddisfazione relativo al sito e ai Servizi On-Line

Questionario di soddisfazione relativo al sito e ai Servizi On-Line


Fatturazione Elettronica
Patto di integritŕ in materia di contratti pubblici
  • 14 gennaio 2020

    Pranzo solidale offerto alla comunità Sant’Egidio grazie al progetto “Cuore Generoso”

    Continua...

  • 14 gennaio 2020

    Sposami continua a regalare emozioni

    Continua...

  • 12 gennaio 2020

    Sposami alza il sipario: la XVI edizione parte con un boom di presenze

    Continua...

  • 10 gennaio 2020

    Al via Sposami: domani inaugurazione della più importante vetrina sul matrimonio

    Continua...

  • 9 gennaio 2020

    Obbligo di catene o di pneumatici invernali sino al 15 aprile sulle strade di competenza provinciale

    Continua...

  • 8 gennaio 2020

    Presentata "Sposami": sabato 11 alle ore 16 l'inaugurazione

    Continua...

  • 7 gennaio 2020

    Presentazione alla stampa della XVI edizione di Sposami, dall'11 al 19 gennaio alle Ciminiere

    Continua...

  • 2 gennaio 2020

    Alle Ciminiere musei aperti il giorno dell'Epifania

    Continua...

  • 30 dicembre 2019

    Epifania, musei aperti alle Ciminiere

    Continua...

  • 24 dicembre 2019

    Musei, orari di apertura durante le festività Natalizie

    Continua...

  • 19 dicembre 2019

    Paternò. Procedura di evidenza pubblica, venduto l’ex Albergo Sicilia

    Continua...

  • 17 dicembre 2019

    Viabilità, Adrano. Chiusa temporaneamente al transito la strada provinciale 126 per lavori al piano viabile

    Continua...

Maggio 2012, n° 1

Ultima edizione, Maggio 2012, n° 1