AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

23/12/2011

Martedì 27 adattamento per pupi di “Cavalleria Rusticana”

La Provincia regionale di Catania fa un regalo di Natale ai cittadini e martedì 27, alle Ciminiere, alle ore 20, aprirà le porte del grande teatro con lo spettacolo di opera dei pupi “Cavalleria Rusticana”. Ingresso gratuito.
La trama di “Cavalleria Rusticana” è ben conosciuta: una donna scopre che il suo uomo la tradisce con un’altra e dà vita ad un fosco intreccio di intrighi, gelosie e vendette. Sebbene la vicenda sia ben nota e innumerevoli volte rappresentata sui palcoscenici, val la pena assistere martedì alle Ciminiere alla nuova e pregevole versione realizzata, sotto forma di opera dei pupi, dalla Marionettistica Fratelli Napoli.
Nei 90 minuti dello spettacolo, i pupari daranno vita ad una intramontabile attualità di emozioni e passioni, con una ben riuscita commistione di melodramma e parole, tradizione e innovazione. La musica di Pietro Mascagni e la voce di grandi interpreti di “Cavalleria Rusticana” - tra cui Luciano Pavarotti -, faranno da sottofondo musicale, mentre sul palcoscenico si muoveranno i personaggi, che sono stati ricostruiti e vestiti con costumi che rivelano una attenzione filologica al contesto della trama: un paesino siciliano di fine Ottocento con donne in mantellina e uomini con basettoni e strani copricapo del tempo che fu.
Per rendere più chiara la trama, i fratelli Napoli hanno introdotto un prologo, affidato alle parole di  Peppinino e Titta, cioè dei due personaggi del teatro di figura, che spiegano in dialetto cosa accadrà in scena. Con i sapienti movimenti dei fili, i burattini diventeranno attori e rappresenteranno le passioni umane elementari ed i sentimenti più sanguigni.
Per rendere più spettacolare la messinscena, è stato aggiunto il duello rusticano tra Alfio e Turiddu, che non è nel libretto di Mascagni. Si resta invece aderenti a Giovanni Verga, con le didascalie parlanti tratte dalla novella verista. 
In sintesi, i Fratelli Napoli creeranno uno spettacolo adatto a tutti: agli amanti del melodramma, agli smaliziati spettatori stanchi del repertorio epico cavalleresco dell’opera dei pupi, ai novatori che amano la commistione di  linguaggi, a coloro che aderiscono una visione del mondo tradizionale. Il risultato dello spettacolo è sicuro. Lo garantisce il nome della compagnia di pupari e la produzione, realizzata in collaborazione con il palermitano Museo Internazionale della marionetta.
“La Provincia regionale di Catania non si è fatta sfuggire la possibilità di rappresentare alle Ciminiere, quasi in prima assoluta, uno spettacolo che innova la tradizione, giacché questa volta non saranno narrate le battaglie o i combattimenti corpo a corpo tra i paladini della cristianità e gli infedeli. Sono certo che la riduzione e adattamento per pupi di Cavalleria Rusticana potrà entrare in repertorio”. Così ha dichiarato il presidente della Provincia regionale di Catania, Giuseppe  Castiglione, precisando che l’opera dei pupi è da tempo appuntamento ciclico alle Ciminiere, dove esiste un apposito e delizioso teatrino in legno, che ben conosce chi ha già assistito agli spettacoli. “Questa volta, però, – avverte il presidente – apriremo le porte del grande teatro ed avremo a disposizione centinaia di posti a sedere,  per consentire un afflusso maggiore”. 
 “Dobbiamo guardare alla cultura popolare con rispetto  - ha concluso il presidente – per questa ragione in passato abbiamo inserito gli spettacoli dell’opera dei pupi nel cartellone Etnafest.  Adesso, nel cuore del periodo natalizio, abbiamo allestito un grande spettacolo che è rivolto soprattutto alle famiglie”.

Ciminiere

a cura: dell´UFFICIO STAMPA Centro Direzionale Nuovaluce Via Nuovaluce, 67a - Tremestieri Etneo [CT]

Amministrazione trasparente
Trasparenza ai sensi dell’art.34 della Legge Regione Siciliana n. 7 del 2019”
Segnalazioni
Esprimi la tua opinione
Portale delle Gare Telematiche
Segnalazioni & Suggerimenti

Per segnalazioni o eventuali proposte il cittadino può utilizzare la seguente e-mail segnalazioni.cittadini@cittametropolitana.ct.it


Whistleblowing - Segnalazione Illeciti

 

Albo Pretorio on-line 

Pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi con effetto di pubblicità legale. Legge 69/2009.
Per la corretta visualizzazione dei file firmati digitalmente (p7m) scaricare il programma DiKe-InfoCert

- Legge n. 69 del 18 giugno 2009
Articolo 18 L.R. 22/2008 modificato dall'articolo 6 della L.R. N.11/2015

Questionario di soddisfazione relativo al sito e ai Servizi On-Line

Questionario di soddisfazione relativo al sito e ai Servizi On-Line


Fatturazione Elettronica
Patto di integritŕ in materia di contratti pubblici
  • 11 luglio 2020

    Ciminiere, si celebra il 77esimo anniversario dell’operazione Husky

    Continua...

  • 10 luglio 2020

    Pedara, chiusa per dieci giorni la strada di bonifica Salto del Cane per consentire riprese cinematografiche

    Continua...

  • 10 luglio 2020

    Strada provinciale 54, nuovi limiti di velocità e traffico interdetto ai mezzi pesanti

    Continua...

  • 8 luglio 2020

    Ciminiere, venerdì 10 luglio anniversario dello Sbarco

    Continua...

  • 26 giugno 2020

    Viabilità Bronte e Maletto, il 2 luglio consegna dei lavori di manutenzione straordinaria

    Continua...

  • 23 giugno 2020

    Riaperti i sentieri delle Riserve naturali Orientate

    Continua...

  • 19 giugno 2020

    Piedimonte Etneo, potenziamento della segnaletica in via San Giuseppe

    Continua...

  • 8 giugno 2020

    Bronte, chiuso sino a metà agosto un tratto della Strada provinciale 87

    Continua...

  • 4 giugno 2020

    Riconfermato il commissario straordinario della Città metropolitana

    Continua...

  • 1 giugno 2020

    Musei aperti il 2 Giugno, Festa della Repubblica

    Continua...

  • 29 maggio 2020

    Ciminiere. Riaprono i musei del Cinema e dello Sbarco in Sicilia

    Continua...

  • 20 maggio 2020

    Fiumefreddo S.p. 71/I, nel periodo balneare divieto di sosta in via Marina di Cottone

    Continua...

Maggio 2012, n° 1

Ultima edizione, Maggio 2012, n° 1